Pagina iniziale   Pagina precedente   Pagina successiva   Indice  

La distribuzione attuale

Palme fossili rinvenute a Vegroni (Museo Civico di Storia Naturale, Verona. Foto P. Pavone)

 

La distribuzione attuale delle Palme, i cui resti fossili più antichi risalgono al Cretaceo (circa 100 milioni di anni fa), è il risultato di diversi fattori; innanzitutto la separazione degli antichi continenti Laurasia e Gondwana, con conseguente comparsa di nuove specie e generi nelle diverse parti del mondo; in secondo luogo la modalità di dispersione dei semi, solitamente pesanti e quindi non facilmente trasportabili, e, infine, la scarsa tolleranza delle Palme alle basse temperature che le lega alle zone tropicali e subtropicali, con limiti altitudinali intorno a 3000 m s.l.m.