9 - Glossario per la V.I.A.

 

 

Alotermoclino

Discontinuità relativa a misure di temperatura e di salinità.

Autoecologia

Metodo di studio, che, mediante prove di laboratorio con colture algali, evidenzia le risposte delle alghe a differenti concentrazioni di inquinanti.

Bentos

Insieme di organismi acquatici fissati al substrato e legati ad esso da uno stretto rapporto.

Bionomia

Insieme di leggi che regolano la distribuzione degli organismi del bentos.

Catene trofodinamiche

Metodo autoecologico che studia in coltura il trasferimento, le trasformazioni e l'accumulo di inquinanti nelle catene alimentari.

Chelazione

Meccanismo chimico che lega inquinanti inorganici ed in particolare metalli pesanti, a molecole organiche del sedimento ed in particolare agli acidi umici.

Ciclogramma

Grafico circolare, utilizzato per rappresentare rapporti percentuali.

Circalitorale

Piano profondo del dominio bentonico caratterizzato dalla presenza di alghe pluricellulari e dall'assenza di Angiosperme acquatiche.

Climax

Stadio maturo e finale nell'evoluzione del manto vegetale in situazione di equilibrio, sotto l'influenza di fattori climatici (legati al clima) o edafici (legati al substrato nutritivo).

Cogenerazione

Processo industriale che utilizza scorie di raffineria per produrre energia elettrica.

Dominio bentonico

Sotto-ecosistema costituito dai fattori ambientali e dagli organismi legati al fondo marino e suddiviso in due sistemi: il Sistema Fitale (sopra-, meso-, infra-, circalitorale) ed il Sistema Afitale (batiale, adale, abissale).

Dominio pelagico

Sotto-ecosistema marino costituito dai fattori ambientali e dagli organismi legati alla colonna d'acqua e suddiviso in zone (epi-, meso-, bati-, abissopelagico).

Epifenomeno

Manifestazione visibile all'osservatore di complessi rapporti tra organismi e fattori ambientali.

Epineuston

Zona superficiale del dominio pelagico nell'interfaccia aria-acqua; la zone immediatamente sotto la superficie si chiama iponeuston.

Eurivalenti

Organismi che si adattano a condizioni variabili di fattori ambientali.

Gasificazione

Processo industriale che, insieme alla cogenerazione, utilizza scorie di raffineria per produrre energia elettrica.

Indice

Espressione numerica sintetica di rapporti tra attributi di organismi, o di comunità, in differenti ambienti, manifestate dal variare dell'indice.

Infralitorale

Piano del domino bentonico caratterizzato da una immersione continua, dalla presenza di Angiosperme acquatiche e di Alghe fotofile.

Mesolitorale

Piano del dominio bentonico caratterizzato da periodi di emersione e di immersione causati dalla marea.

Metodo lagrangiano

Serve a misurare la corrente mediante il lancio da una boa fissa di croci di deriva.

Misure euleriane

Misure di correnti mediante correntometri.

Necton

Insieme di organismi acquatici dotati di movimento capace di vincere la velocità dei fenomeni idrodinamici.

Oligotipia

Comunità di organismi caratterizzati da poche specie.

Ospiti lessepsiani

Organismi entrati in mediterraneo attraverso il canale di Suez, realizzato dall'Ing. Lesseps.

Plancton

Insieme di organismi immersi nella massa d'acqua e trasportati passivamente dai fenomeni idrodinamici.

Provincia neritica

Suddivisione del dominio pelagico, limitata alla massa d'acqua sovrastante la piattaforma continentale. Verso il largo si trova invece la provincia oceanica.

Sinecologico

Metodo di studio effettuato in natura sulla struttura e la composizione delle comunità di organismi.

Sopralitorale

Piano del dominio bentonico sempre emerso e bagnato dagli spruzzi delle onde.

Stenovalenti

Organismi che vivono soltanto in condizioni ben definite di fattori ambientali.

Sinfitociologia

Scienza che studia i paesaggi con metodologia fitosociologica avente come oggetto le sigmaassociazioni individuate in base alla fisionomia del manto vegetale.

V.I.A.

Sta per Valutazione di impatto Ambientale ed è una procedura tecnico-amministrativa, che precede, accompagna e segue la progettazione e la programmazione di opere e servizi, che comportano modifiche alle condizioni naturali, obbligando per legge ad introdurre la componente ambientale nelle scelte dello sviluppo sicio-economico.

Vegetazione fotofila e sciafila

Insieme di organismi che presentano il punto di compensazione fotosintetica al di sopra (fotofile) o al di sotto (sciafile) dell'1% della radiazione incidente sulla superficie dell'acqua. Quando la vegetazione è stratificata gli organismi in strato elevato ed epifiti sono relativamente fotofili e quelli in sottostrato sono relativamente sciafili pur vivendo alla stessa profondità.

Zonazione molismologica

Zonazione delle aree inquinate marine, che comprende una fascia inquinata, una sub-normale ed una normale lungo un gradiente di diffusione della sorgente di inquinamento.

 

 

 


10

Testi di approfondimento consigliati

 

Quello che segue è un elenco dei principali testi consigliati per la consultazione, per l'approfondimento e per l'integrazione degli Appunti di Biologia delle Alghe.

 

 

Perrera G., Giaccone G., 1986 - Il mare costiero visto dal biologo. Edizioni S.T.ASS. Palermo: 1-152.

 

Perrera G., Giaccone G., 1986 - La concezione biologica dell'inquinamento. Edizioni S.T.ASS. Palermo: 1-69.

 

Furnari G., 1996 - Appunti di Algologia (sistematica delle Alghe o Botanica Marina). Catania.

 

Pirola A., 1970 - Elementi di Fitosociolgia. Coop. Libraria Univ. Bologna.

 

Doumenge F. 1993 - La Méditerranée peut-elle mourir? Crises climatiques et pollutions anthropiques dans une mer fermée. In La mer assassinée. Peuples Méditerranéens - Paris; n° 62-63: 11-27.

 

U.N.E.P. - P.A.M., 1998 - Rapport réunion d'experts sur les types d'habitats marins dans la région méditerrannéenne. UNEP (OCA)/Med WG. 149/5. CAR/ASP - Tunis.

 

Palombi A., 1990 - La valutazione di impatto ambientale. Grafiche Chicca, Tivoli: 1-30.

 

Luning K., 1990 - Seaweeds. Wiley and Sons ed., New York: 1-527.

 

Giacobini C., 1981 - Biodeterioramento delle opere d'arte. Enciclopedia delle Scienze De Agostini. Istituto Geografico De Agostini, Novara. 189:323-334.