HomeOrto botanicoErbariStrumenti didatticiAmbienti naturaliAmbienti antropiciScienza e botanica
Struttura
Ricerca
Personale
Biblioteca
Corsi
Per le Scuole
Eventi
Bandi
News
Web mail
Web cam
Dove siamo
Link
Contatti

Mappa del sito
Download offerte educative Didattica per le scuole

Incontri
L’Orto botanico di Catania ospita AETNACON, prima Convention siciliana sulla Fantascienza e il Fantastico che si svolgerà il 25 e 26 settembre 2010.

La due giorni, che vanta la direzione artistica della rivista “Fondazione”, nasce per proporre agli appassionati siciliani di Fantascienza un’occasione di incontro, nonché di studio ed approfondimento sulle tematiche del surreale e del fantastico della nostra Terra, da secoli al centro di una vivace tradizione mitologica e fiabesca.

Vari scrittori, tra i quali Claudio Chillemi, Donato Altomare e Ugo Malaguti, interverranno per raccontare ai visitatori, attraverso le pagine dei propri libri, questa "Sicilia fantastica" e diversi altri mondi immaginari.

La manifestazione si affaccerà anche oltremanica con l’attesissima partecipazione di Ian Watson, scrittore di romanzi di fantascienza e sceneggiatore di “A.I. Intelligenza artificiale” che sarà protagonista di un interessante dibattito sulla creazione della sceneggiatura del celebre film diretto da Steven Spielberg e nato da un’idea di Stanley Kubrick.

Ampio spazio sarà dato anche agli appassionati di un classico della fantascienza come Star Trek, con dibattiti, tavola rotonda, pannel e giochi curati dalla USS Aetna e Nave Archimede.

A chiusura di ognuna delle giornate, due momenti musicali strettamente connessi con l’ambientazione intratterranno i visitatori. Sabato 25 settembre alle 21,00 appuntamento con la musica contemporanea e l’improvvisazione affidate all’Ensemble palermitano Curva Minore in un concerto a cura dell’Associazione Darshan. Domenica 26 settembre alle 21.00, chiuderanno la manifestazione Armando Corridore e Luca Richelli con un concerto di musica ambient in cui sarà il pianeta Saturno e i suoi suoni captati dalla sonda Cassini, a fare da “interprete solista”, accompagnato da esperti strumentisti di consolidata fama internazionale.
Torna Indietro