MODALITA'     DI    RIPRODUZIONE   VEGETATIVA

    Scissione:  

consiste nella semplice divisione della cellula madre in due cellule figlie. Diffusa in alghe e funghi unicellulari, nei procarioti è l'unica forma di riproduzione esistente.

    Gemmazione:  

molto comune nei lieviti (funghi ascomiceti), si discosta dalla scissione per la diseguale ripartizione del citoplasma tra le due cellule in divisione, con formazione di una piccola protuberanza (gemma) in cui migra uno dei nuclei. La gemma può staccarsi e formare un individuo autonomo o rimanere attaccata alla cellula madre contribuendo a formare una colonia.

    Frammentazione:   consiste nel distacco dal corpo di un organismo pluricellulare di una sua porzione più o meno sviluppata, a volte specializzata per la riproduzione (bulbo, bulbillo, stolone, propaguli, ecc.), in grado di accrescersi in modo indipendente. E' diffusa in tutti i vegetali: alghe, funghi e piante terrestri.

    Sporulazione:   è la formazione per mitosi di particolari cellule riproduttive, le spore (mitospore), in grado di generare un nuovo individuo in contesti ambientali favorevoli. Prodotte in particolari cellule specializzate (sporocisti), le mitospore sono munite di una spessa parete di protezione che permette loro di resistere a condizioni avverse. Possono essere mobili, munite di flagelli (zoospore), oppure esserne prive (aplanospore). In alcuni funghi terrestri è prodotto un particolare tipo di aplanospore esogene (cioè esterne alla sporocisti), dette conidiospore.
       torna al testo