Caratteri fisiografici

Villa Bellini si estende, nel cuore della città di Catania, in forma allungata, irregolarmente trapezoidale, occupando una superficie di 70.942 mq. Ai lati è fiancheggiata da via Tomaselli (a ovest) e da via Sant’Euplio (a est) dalla quale si prolunga fino alla via Etnea, che ne rappresenta l’ingresso principale; altre due entrate laterali si aprono sulle strade immediatamente adiacenti, via della Posta e via Argentina. A nord, il giardino confina con il viale Regina Margherita, proprio di fronte a Piazza Roma, dove si aprono vari ingressi, mentre a sud la costeggia via Cimarosa risalendo fino all’angolo con via Tomaselli, altro punto di entrata al giardino. Il perimetro è chiuso in gran parte da ringhiere, alcune in ghisa artisticamente decorata. Un ampio viale a tripla corsia, delimitato da filari di alberi, costeggia quasi per intero la villa; due collinette separate da un grande piazzale centrale movimentano il percorso, arricchito da sentieri e vialetti. All’interno la villa è provvista di numerosi elementi architettonici, quali vasche, fontane, statue e numerosi busti, scolpiti in marmo e in bronzo, raffiguranti celebri personaggi storici e insigni personalità catanesi.

Villa Bellini è situata a un’altitudine compresa tra 17,5 m all’ingresso di via Etnea, 28,5 m all’ingresso di piazza Roma e 33,5 m all’ingresso di via Tomaselli; la quota più alta si raggiunge in cima alla collinetta sud, che si trova a 36,7 m s.l.m.

Il substrato è di tipo sedimentario, formato da argille marnose azzurre, in parte coperte da terreno di riporto.

Per quanto attiene ai dati climatici la temperatura media annua è di 18°C e le precipitazioni medie annue ammontano a 720 mm, concentrate nel periodo autunno-inverno e con ampio deficit idrico nei mesi estivi. L’area risulta, pertanto, caratterizzata da un bioclima di tipo termomediterraneo-subumido.