L’ingresso da piazza Roma

Una lunga cancellata in ghisa delimita il lato nord della Villa. Un ampio cancello centrale introduce al grande spiazzo recante il busto in bronzo di Vittorio Emanuele II, opera di Salvatore Grimaldi (1890). Su entrambi i lati, altri tre cancelli di diversa grandezza consentono l’accesso alle corrispondenti corsie del grande viale, un tempo destinate al percorso differenziale di pedoni, carrozze e cavalli. Tali corsie sono delimitate da filari di Platanus hybrida, frammisti a Nerium oleander. Tra le numerose specie che caratterizzano questa vasta area, meritano menzione il monumentale Ficus magnolioides con tronco del diametro di 5 m, i numerosi esemplari di palme, Howea forsteriana e Howea belmoreana, Livistona australis e L. chinensis, Washingtonia filifera e W. robusta, Trachycarpus fortunei, Chamaerops humilis, Phoenix dactylifera e Ph. reclinata, nonché Cycas revoluta, Meryta denhamii, Dracaena draco, Cedrus deodara, Araucaria cunninghamii.