Un interessante endemismo centro mediterraneo a distribuzione calabro-sicula è rappresentato sull’Etna dal pino laricio presente su tutti i versanti del vulcano in una fascia altitudinale compresa tra i 1000 e i 2000 m s.l.m.. Questa essenza, che espleta un ruolo pioniero nella colonizzazione del suolo lavico altomontano, forma estese pinete (Monte Densa, Serra la Nave, Monte Vituddi, Piano Miria), tra cui molto nota è quella del "Ragabo" (Linguaglossa) che costituisce un importante relitto di una più vasta foresta mediterraneo-montana, probabilmente terziaria.
 

Torna al testo