Tra le quali, nel territorio etneo, particolare interesse riveste la Ginestra dell’Etna (Genista aetnensis (Biv.) DC.), che vivacizza le colate laviche con bei fiori gialli e profumati e che raggiunge la quota massima di 2075 m sul versante meridionale del vulcano.
 

Torna al testo