Sui quali è possibile rinvenire anche specie tossiche e commestibili appartenenti a famiglie diverse quali: la comunissima Auricularia auricula-judae (Bull.: Fr.) Wettst. (aricchia di poccu, orecchio di maiale), commestibile ma di non particolare pregio (Milo, Tardaria, S.Alfio, Rinazzi, Tardaria), Pluteus cervinus (Sch.:Fr.)Kumm.,  Omphalotus olearius (DC.: Fr.) Sing., (funcia vilinusa d’aliva, fungo velenoso dell’ulivo; responsabile di sindrome resinoide), rinvenuto su tronchi di ulivo, di castagno e di altre latifoglie (Ragalna, Mascalucia, Tardaria, Nicolosi, Piedimonte Etneo), Paxillus involutus (Batsch: Fr.) Fr. (‘ncaccaterra; calcaterra), responsabile di sindrome paxillica, in bosco misto e in cenosi a betulla (Etna sud-est).
 

Torna al testo