Famiglia Coprinaceae Roze ex Overeem

I deliquescenti "Coprini" (fùnci d’inchiostru, funghi dell’inchiostro; calamari, calamai), sono funghi terricoli che si rinvengono anche sugli escrementi. Nel territorio etneo sono rappresentati da specie commestibili quali *Coprinus comatus (Müll.: Fr.) Pers., presente tra l’erba, nelle schiarite (Fornazzo, S. Alfio, Monte Scuderi, Tardaria, Rifugio Citelli), da specie sospette come C. picaceus (Bull.: Fr.) Gray, comune su residui organici (Bosco Nicolosi), e da specie responsabili di sindrome coprinica quali C. micaceus (Bull.: Fr.) Fr., cespitoso presso ceppaie di diverse latifoglie (Rifugio Citelli, Piedimonte Etneo, Tardaria, Nicolosi, Milo) e *C. atramentarius (Bull.: Fr.) Fr., da ingerire, com’è noto, evitando la contemporanea assunzione di sostanze alcooliche, rinvenuto su residui legnosi (Tardaria, Piedimonte, S. Alfio, Etna ovest).