Celastraceae
Chiudi
Fillirea del Capo  
Elaeodendron capense Eckl. & Zeyh.
AreaOrigine
Regione del Capo
Etimologia
Il nome del genere deriva dal greco 'elaia' = oliva e 'dendron' = albero, perchè produce frutti simili ad olive. Il nome specifico fa riferimento alla regione d'origine della pianta.
Collocazione e caratteristiche
Settore: X 22
Numero: DF
Collezione: Piante esotiche
Dimensioni: Altezza: 7 m
Stato di conservazione: Buono
Disponibilità semi:
Portamento
Albero sempreverde alto da 9 a 12 m, a chioma ampiamente ramificata e rami in parte ripiegati verso il basso.
Foglie
Le foglie, simili a quelle dell'alloro, sono coriacee, ellittico-lanceolate, a margini largamente dentato-spinosi, leggermente revoluti, di colore verde-scuro sulla pagina superiore, più chiare e a volte rugginose su quella inferiore.
Fiori
I fiori, piccolissimi, sono di colore giallo-verdastro, tetrameri.
Frutti
Il frutto è una drupa ovoide, lunga ca. 2,5 cm, di colore giallo.
Periodo di fioritura
Fiorisce nei mesi di Febbraio e Marzo.
Coltivazione
Si coltiva all'aperto nei climi miti, altrove in serra.
Propagazione
Si moltiplica per talea dei rami giovani con foglie oppure per seme.
Uso
Pianta ornametale apprezzata per il fogliame e per i frutti che sono molto decorativi.
Chiudi





© 2005 MEDIAETNA - Credits