Asclepiadaceae
Chiudi
 
Cryptostegia madagascariensis Boj
AreaOrigine
Madagascar
Etimologia
Il termine generico deriva dal greco 'kryptós' = nascosto e 'stagos' = tetto, cioè 'nascosto da un tetto' in riferimento alle scaglie presenti nella fauce della corolla che coprono gli stami. Il termine specifico allude all'area di origine della specie.
Collocazione e caratteristiche
Settore: XXII 02
Numero: DF
Collezione: Piante esotiche
Dimensioni: Altezza: 1,7 m
Stato di conservazione: Buono
Disponibilità semi: No
Portamento
Pianta sempreverde, a portamento rampicante.
Foglie
Le foglie sono opposte, ellittiche, di colore verde brillante, con apice ottuso.
Fiori
I fiori hanno corolla imbutiforme, di colore rosa, dotata di 5 brevi scaglie che coprono le antere. Gli stami sono 5, riuniti per i filamenti e con le antere ripiegate sullo stimma, a formare una caratteristica struttura detta ginostegio. L'ovario è bicarpellare, supero.
Frutti
Il frutto si divide in due follicoli che contengono numerosi semi con un ciuffo di peli.
Periodo di fioritura
Fiorisce in estate, nei mesi di Luglio e Agosto.
Coltivazione
Si coltiva su terreno ben drenato, con innaffiature frequenti. Teme le basse temperature.
Propagazione
Si moltiplica per seme in primavera o per talea di legno tenero in estate.
Uso
Si impiega come rampicante, per la forma caratteristica dei fiori.
Chiudi





© 2005 MEDIAETNA - Credits