Liliaceae
Chiudi
 
Aloe plicatilis L.
Sinonimi
Aloe lingua Thunb.; Aloe linguiformis L. f.
AreaOrigine
Provincia del Capo (Sud Africa)
Etimologia
Il termine generico deriva forse dal greco 'als' = sale, in riferimento ai succhi di cui la pianta è ricca. Il termine specifico si riferisce alla modalità di inserzione delle foglie del fusto, che sembrano pieghettate, come un ventaglio.
Collocazione e caratteristiche
Settore: IV 09
Numero: DF
Collezione: Piante succulente
Dimensioni: Altezza: 50 cm
Stato di conservazione: Buono
Disponibilità semi: No
Portamento
Pianta succulenta che può anche raggiungere dimensioni arboree (5m), con ramificazioni dicotomiche che portano apicalmente gruppi di 10-16 foglie di colore verde opaco.
Foglie
Le foglie, disposte su due file e fortemente raggruppate, sono appiattite, lunghe ca. 20 cm e larghe 4 cm con margine cartilagineo ed apice arrotondato.
Fiori
I fiori, riuniti in infiorescenze non ramificate di ca. 50 cm, sono peduncolati, di colore rosso e lunghi ca. 5 cm. Le antere e lo stimma sono sporgenti.
Frutti
Il frutto è una capsula triloculare.
Periodo di fioritura
Fiorisce nei mesi di Marzo e Aprile.
Coltivazione
Si coltiva in vaso o meglio in piena terra.
Propagazione
Si moltiplica per talea.
Uso
E' una pianta ornamentale particolarmente apprezzata per l'elegante forma e disposizione delle foglie.
Interesse
Il succo e le foglie hanno proprietà officinali.
Chiudi





© 2005 MEDIAETNA - Credits