Liliaceae
Chiudi
 
Asparagus plumosus Baker
AreaOrigine
Africa meridionale
Etimologia
Il termine generico trae origine dal greco 'asparágos' = asparago derivato secondo alcuni da 'spargáo' = sono turgido, gonfio, in riferimento all'aspetto dei turioni, secondo altri da 'sparásso' = io lacero, strappo, in allusione alle spine presenti in alcune specie. Altri studiosi, invece, ne riconducono l'origine alla radice persiana 'çperegh' = punta, dentello, riferendosi sempre alla presenza di spine. Il termine specifico in latino significa 'piumoso' e allude all'aspetto e alla consistenza dei cladodi.
Collocazione e caratteristiche
Settore: VIII 02 IX 10 XIX 26
Numero: DF
Collezione: Piante esotiche
Dimensioni:
Stato di conservazione:
Disponibilità semi: No
Portamento
Pianta erbacea perenne, ramosissima, con fusti sottili, fittamente intricati, tendenzialmente ricadenti, glabri, provvisti all'ascella delle ramificazioni principali di spine ricurve, appuntite e pungenti.
Foglie
Le foglie sono assenti, ma i rami terminali hanno assunto aspetto fogliaceo (cladodi); essi sono aghiformi, molto brevi e sottili, piuttosto appuntiti, riuniti in densi fascetti, di colore verde brillante. Nel complesso essi simulano un'ampia fronda che si presenta appiattita su di un piano e di consistenza piuttosto molle.
Fiori
I fiori sono molto piccoli, bianchi, con perigonio di 6 tepali liberi, 6 stami e ovario tricarpellare, riuniti in piccoli grappoli ascellari.
Frutti
I frutti sono piccole bacche rosse a maturità.
Periodo di fioritura
Fiorisce in estate, nei mesi di Giugno e Luglio.
Coltivazione
Pianta abbastanza rustica, richiede esposizioni parzialmente ombreggiate e terreno di qualsiasi natura purché ben drenato.
Propagazione
Si moltiplica per seme, per talea o per polloni.
Uso
Si coltiva frequentemente soprattutto come pianta da siepe e da bordura, oppure in vaso per il portamento un pò ricadente. Si adatta bene anche all'ombra.
Interesse
In Messico e in Sud Africa questa pianta viene utilizzata anche a scopo officinale.
Chiudi





© 2005 MEDIAETNA - Credits