Oleaceae
Chiudi
 
Ligustrum japonicum Thunb.
AreaOrigine
Giappone
Etimologia
Il termine generico è il nome comune latino di una pianta a fiori bianchi, già citata da Virgilio nelle Bucoliche. Il termine specifico allude all'area di origine della specie.
Collocazione e caratteristiche
Settore: I 07 IX 12
Numero: DF
Collezione: Piante esotiche
Dimensioni:
Stato di conservazione:
Disponibilità semi:
Portamento
E' un albero o un arbusto sempreverde alto fino a 6 m piuttosto ramificato.
Foglie
Le foglie, lunghe 4-9 cm, sono opposte, semi-persistenti, glabre, intere, di forma ovale o ellittica, verde intenso sulla pagina superiore, più chiare su quella inferiore.
Fiori
I fiori, riuniti in pannocchie, sono profumati, di colore giallo-biancastro. Hanno calice campanulato di 4 sepali, corolla formata da 4 lobi uguali.
Frutti
I frutti sono drupe ovali, di colore nero-lucido a maturità.
Periodo di fioritura
Fiorisce nei mesi di Giugno, Luglio e Agosto.
Periodo di fruttificazione
Matura i frutti a Dicembre.
Coltivazione
Richiede pieno sole o mezz'ombra, terreno calcareo e umidità costante. Tollera bene il freddo e si può coltivare anche in vaso. Ne esistono diverse varietà coltivate ('macrophyllum', 'rotundifolium', ecc.)
Propagazione
Si moltiplica per talea primaverile oppure per seme nel mese di ottobre. Le piantine nate dal seme vengono poste a dimora dopo un anno dalla semina.
Uso
E' una apprezzata pianta ornamentale da giardino per il fogliame e per la facile coltivazione. E' una pianta ornamentale adatta anche a fare siepi.
Avversità
La pianta è soggetta a malattie crittogamiche ('carie del legno', 'maculature', 'oidio', 'ruggine', 'marciume del colletto', ecc.) e all'attacco di alcuni parassiti animali, come afidi, mosche bianche, cocciniglie, ecc.
Curiosità
Pochi sono i sempreverdi che possono rivaleggiare con questa pianta per rapidità di sviluppo, eleganza di portamento, fogliame verde-lucente, splendida fioritura e perfetto adatttamento in qualsiasi tipo di terreno e clima. Può quindi formare siepi frangivento, passeggiate e confini di parchi e, prestandosi al taglio, formare siepi ornamentali in grandi aiuole e boschetti.
Chiudi





© 2005 MEDIAETNA - Credits