Palmae
Chiudi
Palma sentinella  
Howea belmoreana Becc.
AreaOrigine
Isola di Lord Howe (Australia)
Etimologia
Il termine generico deriva dall'Isola di Lord Howe, dove la pianta cresce spontanea. Il termine specifico è dedicato a De Belmore, governatore del Nuovo Galles del Sud, in Australia.
Collocazione e caratteristiche
Settore: XIII 01
Numero: DF
Collezione: Palme
Dimensioni: Altezza: 2 m; diametro del fusto: 20 cm
Stato di conservazione: Discreto
Disponibilità semi: No
Portamento
Pianta alta 8-10 m, con fusto sottile e slanciato, visibilmente ingrossato alla base negli esemplari adulti.
Foglie
Le foglie, disposte in una corona apicale, sono pennate, lunghe fino a 2 m, elegantemente arcuate e pendule, con piccioli brevi, arcuati, lunghi fino a 50 cm (in ambienti poco luminosi i piccioli fogliari tendono ad allungarsi) e segmenti basali inseriti sul rachide ad angolo acuto, verdi su entrambi i lati.
Fiori
I fiori, unisessuali su piante monoiche, sono piccoli, sessili, riuniti in infiorescenze unisessuali a spadice, ricurve verso il basso, avvolte da una spata cartacea e lunghe fino a 1,5 m.
Frutti
I frutti sono piccole drupe a forma di limone, con l'apice appuntito, lunghe 3-4 cm.
Coltivazione
Teme il gelo e la luce diretta. Richiede esposizioni parzialmente ombreggiate e terreno molto ben drenato.
Propagazione
Si moltiplica per seme, che matura in 2-8 mesi.
Uso
Si coltiva come pianta ornamentale per il portamento molto elegante, all'aperto in parchi e giardini nelle regioni a clima mite. Giovani esemplari possono essere tenuti in vaso come pianta da appartamento.
Chiudi





© 2005 MEDIAETNA - Credits