Araceae
Chiudi
Calamo aromatico  
Acorus calamus L.
Sinonimi
Acorus aromaticus Gilib.
AreaOrigine
Regioni settentrionali temperate
Etimologia
Il termine generico deriva dal greco 'akoros', (da 'koré' = pupilla o da 'koros' = sazietà) nome di una pianta aromatica che veniva adoperata per curare gli occhi o per sopprimere la sazietà. Il termine specifico deriva dal greco 'kalamos' = giunco, per la somiglianza con questa pianta.
Collocazione e caratteristiche
Settore: Vasca 3 03
Numero: F
Collezione: Piante acquatiche
Dimensioni: Altezza: 80 cm
Stato di conservazione: Ottimo
Disponibilità semi: No
Propagazione
Si moltiplica per divisione del rizoma nei mesi di Febbraio e Marzo.
Interesse
Il rizoma ha proprietà stomachiche e carminative a piccole dosi, emetiche a dosi più elevate. La radice risulta iscritta nella 'Farmacopea Austriaca', il rizoma nella maggioranza delle Farmacopee europee ed extraeuropee.
Curiosità
L'attività medicinale di questa pianta è citata negli scritti di Celso, Scribonio, Plinio e Dioscoride.
Chiudi





© 2005 MEDIAETNA - Credits