Front - Index - First - Previous - Next - Last
Esempio di convergenza morfologica nelle Succulente; da sinistra a destra: Senecio stapeliaeformis (fam. Composite), Cereus peruvianus (fam. Cactacee) e Euphorbia candelabrum (fam. Euforbiacee)







L'apparente uniformità di aspetto che si osserva in piante appartenenti a famiglie sistematicamente molto lontane è il risultato di un adattamento convergente ad ambienti estremamente aridi e si manifesta con l'acquisizione di particolari strutture quali il parenchima acquifero, ricco di mucillagini in grado di trattenere notevoli quantità di acqua, l'epidermide ispessita e cutinizzata, la trasformazione delle foglie in spine, la presenza di fusti fotosintetizzanti, l'assunzione di forme sferiche allo scopo di limitare la superficie traspirante, e così via.