HomeOrto botanicoErbariStrumenti didatticiAmbienti naturaliAmbienti antropiciScienza e botanica
Introduzione
Erbari on line
I raccoglitori
Guida all'erbario

Torna indietro


Dipartimento di Botanica
 

Carlo Marchesetti (1850-1926)

Nacque a Trieste il 17 gennaio 1850 da un'antica ed importante famiglia immigrata nel 1500 da Bergamo. Oltre che grande studioso di paletnologia, fu anche insigne botanico. Durante la sua lunga carriera compì molti viaggi negli angoli più lontani del globo. Approdò in India, in Egitto, in Arabia, visitò tutte l'Europa ed esplorò la Turchia. Ogni viaggio fu occasione per meticolosi studi che si concretizzarono in numerose e validissime pubblicazioni scientifiche, si può constatare che un terzo circa dei suoi scritti trattano di argomenti botanici. Fra questi si ricorda soprattutto la "Flora de' Trieste e de' suoi dintorni". Pubblicò il suo primo articolo botanico nel 1872 sul bollettino della società zoologica-botanica di Vienna. Dopo essersi laureato in Medicina a Vienna nel 1874, torna a Trieste, in questi anni i suoi studi botanici si rafforzarono e si estesero anche in campo zoologico. Nel 1876 venne nominato direttore del Civico Museo di Storia Naturale di Trieste. Nel 1884 si dedicò agli scavi archeologici presso la necropoli di S. Lucia di Tolmino e in vari altri importanti siti. Fu nominato direttore del Civico Orto Botanico di Trieste nel 1903, in questa veste privilegiò le essenze tipiche e quelle rare della regione, in modo da far conoscere la flora spontanea di questi luoghi. Selezionò e spedì inoltre i semi di tali specie ai principali orti botanici europei, in modo da farle conoscere anche all'estero. Morì a Trieste nel 1926.

Riferimenti
www.immaginarioscientifico.it


Torna indietro


>>> made by Mediaetna