HomeOrto botanicoErbariStrumenti didatticiAmbienti naturaliAmbienti antropiciScienza e botanica
Introduzione
Erbari on line
I raccoglitori
Guida all'erbario

Torna indietro


Dipartimento di Botanica
 

Roberto Cobau (1883-1960)

Nasce a S. Nazario (VI) da famiglia di origine goriziana, il padre era medico. Non si conosce dove abbia compiuto i suoi studi ne dove si sia laureato, la prima pubblicazione nota è del 1907: tratta il genere Plantago L. ed è scritta in collaborazione con Augusto Béguinot con il quale ebbe molti contatti. Vince un posto di assistente alla Reale Scuola Superiore di Agricoltura di Milano, presso il "Gabinetto di Fitopatologia" fino all’Ottobre 1910, passando poi presso il "Gabinetto di Botanica". In questi anni pubblica alcuni lavori sulla Valle del Brenta e la Flora della città di Milano. Sono articoli di grande valore, soprattutto la Flora della città che è rimasta l’unico lavoro di questo tipo a cui si è fatto riferimento per molti decenni. Compare nell’elenco dei soci della Società di Scienze Naturali di Milano, con sede presso il Museo di Scienze Naturali, dal 1907 al 1919.
Si arruola volontario, combatte sul Carso, viene catturato e deportato in Austria, torna in Italia dopo la prigionia e dal 1916 è iscritto alla Società Botanica Italiana fino al 1959. Si trasferisce successivamente a Bologna. Va in pensione nel 1946 e ritorna a vivere a Bassano presso la famiglia del nipote. Nel 1952 il suo erbario risulta già presso l’Orto Botanico di Pavia, come evidenzia l’inventario stilato dal prof. S. Pignatti, i campioni raccolti a Milano e in Lombardia sono inseriti nell’Erbario Lombardo probabilmente dal 1953; gli altri exiccata sono riuniti in circa sessanta pacchi di Erbario Generale, ma essi non risultano revisioni né catalogazioni. Muore a Bassano nel 1960.


Riferimenti
www.erbario.unimi.it



Torna indietro


>>> made by Mediaetna