HomeOrto botanicoErbariStrumenti didatticiAmbienti naturaliAmbienti antropiciScienza e botanica
Introduzione
Erbari on line
I raccoglitori
Guida all'erbario

Torna indietro


Dipartimento di Botanica
 

Clarence Bicknell (1885-1918)

Nacque a Londra, nel 1885. Botanico, pittore, matematico, autore dei volumi Flo wering plants and ferns of the Riviera (1885), Flora of Bordighera and San Remo (1896) e di svariati articoli sul paesaggio agrario e naturale su The Journal of Bordighera, scoprì le incisioni rupestri preistoriche del Monte Bego nella valle delle Meraviglie, ampiamente documentate nell'opera A Guide to the preihstoric Engravings in the Italian Maritime Alps (1913), e promosse la costruzione della Biblioteca internazionale a Bordighera. Clarence Bicknell
dopo aver scelto come rifugio definitivo Bordighera, decise di fondervi un singolare Museo, che fosse ad un tempo centro di studio e centro di riunioni colte, dotato di una biblioteca e di ogni altro impianto scientifico, oltre che di un pianoforte, di un'acustica e di un ambiente perfetto per la musica; dalla natura e dalla botanica passava insensibilmente alla preistoria e alla protostoria, dalla protostoria si affacciava all'archeologia e alla storia, raccogliendo e salvando tra l'altro non pochi materiali dagli scavi di Ventimiglia romana. Come altri inglesi colti dell'epoca, ospiti di Bordighera o di San Remo o di Ventimiglia o di Mentone, egli faceva, attraverso il culto e lo studio del passato, l'autentica scoperta di una regione che considerava come una seconda Patria. Il Museo Bicknell, si colloca all’interno di un minuscolo ma lussureggiante parco creato a somiglianza della Mòrtola, costruito con un'architettura anglo-mediterranea;l’idea del Bicknell, che ne rimase proprietario fino alla morte (1918), esso doveva servire e in effetti servì, a dare alla Colonia Inglese di Bordighera, una tranquilla oasi di raccoglimento e di studio, oltre che di trattenimento culturale. Fu creata al suo interno anche la prima struttura della “Biblioteca Internazionale” a carattere circolante, atta a soddisfare i bisogni spirituali di quella massa di famiglie che passavano a Bordighera quasi metà dell'anno. Clarence Bicknell, fu un autentico pastore, cioè il sacerdote e l'animatore della cultura.


Riferimenti
"Ospiti illustri a Bordighera" di Camilla Moreno
www.bordighira.it
Mario Marcenaro in
www.formazione informatica.it


Torna indietro


>>> made by Mediaetna