045 Grotte della Neve

La cavitÓ ha la forma di un tronco di cono con il diametro maggiore lungo circa 20 m ed Ŕ profonda oltre 10 m. Nel passato Ŕ stata utilizzata come neviera ed ha subito notevoli alterazioni. L'ingresso Ŕ costituito da un'apertura rettangolare che misura 7 m per 11, sormontata da un arco di conci in pietra lavica, rudere di una copertura pi¨ completa. Le pareti della grotta, quasi ovunque strapiombanti, sono costituite da strati orizzontali via via pi¨ sporgenti dal basso verso l'alto, con superfici di frattura lisce verso l'interno della grotta e superfici irregolari e terrose verso il basso. Si entra nella cavitÓ scendendo lungo la parete nord sui resti di una scala in muratura. Il pavimento Ŕ piatto e appare largamen_ te rimaneggiato. Un muro di pietre cementate alto da un metro ad un metro e mezzo elargo una settantina di centimetri Ŕ addossato alla parete sud e prosegue, un poco distanziato, lungo la parete est. Tutta la cavitÓ prende luce dall'ampia apertura nel soffitto; sul pavimento si Ŕ sviluppata una folta vegetazione di felci e ortiche. Un discreto percolamento si osserva in tutta la cavitÓ.