Mangiatori di materie prime per alimenti e/o dei prodotti confezionati

La fauna delle derrate pu˛ provocare sia danni diretti (sottrazione diretta di prodotto, perdita della germinabilitÓ dei semi, ecc.), sia indiretti (per la presenza di escrementi, uova, esuvie larvali e pupali, ecc.), con conseguente deprezzamento commerciale dovuto anche alla diminuzione del valore nutritivo e alle profonde modificazioni organolettiche. In alcuni casi si tratta di specie detritivore che risultano molto frequenti nei locali di conservazione degli alimenti.

Le pi¨ comuni sono:

ACARI:    
  acaro della farina Acarus siro
  acaro della farina Tyrophagus longior
  acaro del formaggio Tyrophagus casei
  acaro della frutta secca Carpoglyphys lactis
     
PSOCOPTERI    
  liposcele Liposcelis divinatorius
     
COLEOTTERI    
  anobio del pane Stegobium paniceum
  cappuccino Rhizopertha dominica
  criptoleste Laemophloeus spp.
  punteruolo del grano Sitophilus granarius
  punteruolo del riso Sitophilus oryzae
  punteruolo del mais Sitophilus zeamays
  silvano Oryzaephilus mercator
  silvano Oryzaephilus surinamensis
  struggigrano Tenebroides mauritanicus
  tenebrione mugnaio Tenebrio molitor
  tribolio della farina Colybium (Tribolium) castaneum
  tribolio Tribolium confusum
  trogoderma Trogoderma granarium
  antreno Anthrenus verbasci
  attageno Attagenus pellio
  dermeste Dermestes lardarius
  tonchio dei fagioli Acanthoscelides obtectus
    Callosobruchus chinensis
    Ahasversus advena
    Cryptolestes ferruguneus
  gibbio Gybbium psylloides
  lasioderma del tabacco Lasioderma serricorne
    Latheticus oryzae
    Lictus brunneus
     
LEPIDOTTERI    
  tignola fasciata Plodia interpunctella
  tignola grigia della farina Ephestia kuehniella
  vera tignola del grano Sitotroga cerealella
  falsa tignola del grano Nemapogon granella
     
DITTERI    
  mosca del formaggio Phiophila casei
  drosofila Drosophila melanogaster
  mosca Musca domestica
     

Indietro - Back
Home page
Sito WEB ideato e sviluppato da Angelo Messina, Pietro Pavone e Fabio Viglianisi